portale diversabilit�
Nonsoloabili.org - di Francesco Demofonti
sabato 22 novembre 08 - 05:20
Per la pubblicità su questo sito | CANALE DEL NETWORK DA 21 MESI   

 
di Francesco Demofonti affiliato al network portal 
Email | I lettori del network su Facebook
segnala il tuo sito web gratis | aggiungi ai preferiti | fai di questo sito la tua home page  

Anghiari: Premio �Parole, suoni, colori diversi� 2008

Ci scrive il Comune toscano: una persona nasce diversa, o lo diventa, per volont� dell'uomo, perch� altri hanno fatto s� che lo diventi. E ci� pu� accadere perch� l�uomo pu� nuocere all�uomo per diversi motivi: ignoranza, egoismo, presunzione, indifferenza, violenza, superficialit�, ottusit�...e la diversit� di partenza pu� accrescersi ancora pi� perch� il sistema non la reputa funzionale e produttiva ai propri fini. � solo a partire da una sostanziale modifica di un�etica e di una prassi degli atteggiamenti complessivi nei confronti dell'altro (e quindi anche dell'uni-verso di-verso), che si pu� veramente cominciare a parlare di integrazione e di uguaglianza. La presa in carico del problema "altro" da parte della comunit�, ha una storia recente e si sta ancora delineando; necessita sempre pi� una coscienza civile e interiore che sta muovendo i primi passi. Manca in maniera macroscopica la prevenzione ed � ancora troppo deficitaria l'integrazione nella scuola, nel lavoro, nello sport, nel tempo libero, nel quotidiano. La maggior parte dei modelli sociali basati sulla prestazione, strutturano le persone in gerarchie per classi sociali e per generazioni. Anche i diversi vengono classificati e gerarchizzati, non solo rispetto ai cosiddetti �normali�, ma anche tra di loro. Una concezione dell'esistenza prevalentemente pessimistica, ci distoglie sovente dall'evidenziare gli aspetti positivi dell�altro ed � difficile parlare di integrazione del diverso quando ancora � lontana da realizzare l'integrazione tra i cosiddetti normali. Nessuna persona va pi� classificata, ma compresa nella sua diversit�, nel suo essere altro da me. La differenza ha origine e si accentua quando, nel rapportarmi con l'altro, lo riferisco al mio egoismo e alla mia presunzione, quasi che la sua diversit� mi renda una sorta di "dio disturbato" che non � riuscito a modellare l'altro a propria immagine e somiglianza. Cominciamo ad accettare ed accogliere l'altro, chiunque e comunque sia, aiutiamolo ad esprimere e a sviluppare il suo positivo per camminare e crescere insieme. Quando scopriremo le chiavi per comprendere i linguaggi che ci sono sconosciuti, perch� non appartengono ai codici della cultura dominante, capiremo che la differenza non � in colui che comunica, ma in colui che riceve la comunicazione e nell�uso di potere-dominio che viene fatto dei sistemi formali di comunicazione. Allora ciascuno riveler� la scintilla divina che lo anima e gli d� "voce". Abbandoneremo l'arroganza normocentrica poich� ci sentiremo, ciascuno, senza ali. Tutti figli prediletti di Colui che ci ha creato a sua immagine e somiglianza. Ma, soprattutto, tutti dis-abili noi costruttori della torre di Babele: poich� le lingue si sono confuse senza possibilit� di comprensione, e ciascuno � diventato straniero all'altro. Occorre ri-fondare una nuova cultura della comunicazione �altra�, perch� ciascuno diverso, possa parlarci con il suo linguaggio ancora sconosciuto, cos� che nel silenzio dell'ascolto della propria originale comunicazione, possiamo comprenderci reciprocamente. La storia umana ha come filo conduttore la ricerca della diminuzione degli handicap con i quali l'uomo nasce da sempre. Ma, per quanto s�intervenga e si riduca l�handicap, non si pu� cambiare l�uomo in qualcos�altro: non saremo mai uccelli, o pesci, o dei. Possiamo solo provare ad usare l'originalit� e la generativit� degli infiniti linguaggi nelle loro manifestazioni e organizzazioni plurime, per trovare quello adatto a comprendere l�altro, con i suoi modi e i suoi tempi, con un atteggiamento di attesa verso la com-prensione., la comunicazione,la com-unione, nella direzione di una (almeno parziale) pentecoste. Scopriremo cos� che ciascuno ha qualcosa da dire e da insegnare. � per questo che usiamo qui il linguaggio delle parole, delle immagini e dei suoni che arrivano soprattutto ai cuori. E restiamo in attesa delle parole, dei colori, dei suoni, perch� ciascuno possa usare il suo linguaggio per �avere voce�. Regolamento per la partecipazione alla prima edizione del premio �Parole diverse� PREMIO ANGHIARI � 2008: Art. 1 - Il concorso si propone di dare voce, a mezzo della scrittura, al silenzio dei diversabili, delle loro famiglie e di quanti si occupano di essi; il contenuto pu� essere riferito ad una realt� vissuta o quale prodotto dell'immaginario e elaborato in forma di memoria autobiografica, di storie di vita, di corrispondenza epistolare, di narrazione novellistica, di poesia. Art. 2 - Il concorso � aperto a tutti i soggetti diversi, alle loro famiglie, agli operatori anche volontari; ogni autore potr� presentare un solo elaborato che dovr� essere redatto in lingua italiana e non superare le tre pagine (foglio formato A4 da 40 righe ciascuna, 100 battute ogni riga, corpo 11). Il materiale (su carta e su supporto informatico) dovr� essere inviato tramite plico postale alla sede della Segreteria del Premio, presso il Comune di Anghiari, entro il 15 marzo 2008. La Commissione di lettura sar� composta dai membri del comitato scientifico (ed eventualmente da sotto-commissioni in relazione al numero dei partecipanti). Art. 3 - Sono istituite tre sezioni: a � diversabili: tema libero b � famigliari: la diversit� c � operatori: la diversit�. Art. 4 � Le opere non verranno restituite e la partecipazione al concorso implica l'accettazione del presente regolamento. Notizie sulla manifestazione saranno reperibili sui quotidiani locali e nazionali e sul sito www.anghiari.it e altro sito che verr� successivamente comunicato. Gli autori di tutte le opere saranno invitati a presenziare alla premiazione che si terr� presumibilmente nel mese di giugno 2008. Sono previste altre manifestazioni per la partecipazione al pubblico delle opere presentate da effettuarsi il giorno della premiazione nel Comune di Anghiari alla presenza degli Autori. Art. 5 � Una sezione a parte � riservata a tutti i soggetti attualmente accolti nelle comunit� di recupero per tossicodipendenti e nelle carceri. Art. 6 - Gli alunni delle scuole potranno partecipare come classe, ad apposite sezioni ad essi dedicate: Scuola dell�infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo grado, Scuola secondaria di secondo grado. Art. 7 � I premi distribuiti avranno soltanto un valore simbolico di riconoscimento. Tutti i partecipanti verranno premiati. Regolamento per la partecipazione alla prima edizione del premio �Suoni diversi� PREMIO ANGHIARI � 2008: Art. 1 - Il concorso si propone di dare voce, a mezzo della musica, al silenzio dei diversabili, delle loro famiglie e di quanti si occupano di essi; l�opera pu� essere realizzata con qualunque strumento e con qualunque tema e contenuto. Art. 2 - Il concorso � aperto a tutti i soggetti diversi, alle loro famiglie, agli operatori anche volontari; ogni autore potr� presentare un solo brano (musica o canzone) non superiore alla durata di 4 (quattro) minuti. Il materiale dovr� essere inviato tramite plico postale alla sede della Segreteria del Premio, presso il Comune di Anghiari, entro il 15 marzo 2008. Il materiale audio dovr� essere inviato su supporto masterizzato CD DATI (non masterizzato AUDIO) nei 2 formati: wawe 16 bit e mp3 128 kbps (2 files). Il nome del file va scritto per esteso, ad esempio: Cognome, Nome, Titolo e nome dell�associazione o Istituto o Comunit� o privat. Esempio dei files da inviare: Gori_Mario_Solo noi_comunit�.waw; Gori_Mario_Solo noi_comunit�.mp3. La Commissione di ascolto sar� composta dai membri del comitato scientifico (ed eventualmente da sotto-commissioni in relazione al numero dei partecipanti). Art. 3 - Sono istituite tre sezioni: a � diversabili: tema libero, b � famigliari: la diversit�; c � operatori: la diversit�. Art. 4 � Le opere non verranno restituite e la partecipazione al concorso implica l'accettazione del presente regolamento. Notizie sulla manifestazione saranno reperibili sui quotidiani locali e nazionali e sul sito www.anghiari.it e su altro sito che verr� successivamente comunicato; gli autori di tutte le opere saranno invitati a presenziare alla premiazione che si terr� presumibilmente nel mese di giugno 2008. Sono previste altre manifestazioni per la partecipazione al pubblico delle opere presentate da effettuarsi il giorno della premiazione nel Comune di Anghiari alla presenza degli Autori. Art. 5 � Una sezione a parte � riservata a tutti i soggetti attualmente accolti nelle comunit� di recupero per tossicodipendenti e nelle carceri. Art. 6 - Gli alunni delle scuole potranno partecipare come classe, ad apposite sezioni ad essi dedicate: Scuola dell�infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo grado, Scuola secondaria di secondo grado. Art. 7 � I premi distribuiti avranno soltanto un valore simbolico di riconoscimento. Tutti i partecipanti verranno premiati. Regolamento per la partecipazione alla prima edizione del premio �Segni e colori diversi� PREMIO ANGHIARI � 2008, Art. 1 - Il concorso si propone di dare voce, a mezzo della pittura, al silenzio dei diversabili, delle loro famiglie e di quanti si occupano di essi; l�opera pu� essere realizzata con qualunque tecnica e su qualunque soggetto. Art. 2 - Il concorso � aperto a tutti i soggetti diversabili, alle loro famiglie, agli operatori anche volontari; ogni autore potr� presentare una sola opera. L�opera dovr� essere inviata tramite plico postale alla sede della Segreteria del Premio, presso il Comune di Anghiari, entro il 15 marzo 2008. La Commissione di lettura sar� composta dai membri del comitato scientifico (ed eventualmente da sotto-commissioni in relazione al numero dei partecipanti). Art. 3 - Sono istituite tre sezioni: a � diversabili: tema libero, b � famigliari: la diversit�, c � operatori: la diversit�. Art. 4 � Le opere non verranno restituite e la partecipazione al concorso implica l'accettazione del presente regolamento. Notizie sulla manifestazione saranno reperibili sui quotidiani locali e nazionali e sul sito www.anghiari.it e su altro sito che verr� successivamente comunicato; gli autori di tutte le opere saranno invitati a presenziare alla premiazione, che si terr� alla fine del mese di giugno 2008. Sono previste altre manifestazioni per la partecipazione al pubblico delle opere presentate da effettuarsi il giorno della premiazione nel Comune di Anghiari alla presenza degli Autori. Art. 5 � Una sezione a parte � riservata a tutti i soggetti attualmente accolti nelle comunit� di recupero per tossicodipendenti e nelle carceri. Art. 6 - Gli alunni delle scuole potranno partecipare come classe, ad apposite sezioni ad essi dedicate: Scuola dell�infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo grado, Scuola secondaria di secondo grado. Art. 7 � I premi distribuiti avranno soltanto un valore simbolico di riconoscimento. Tutti i partecipanti verranno premiati. 28 / 01 / 2008

diventa amico di questo sito su Facebook
conoscerai gli autori del network e gli altri lettori


Scrivi la tua opinione sull'argomento
le tue opinioni saranno pubblicate nello spazio Forum


Il tuo nome

(facoltativo)





Voci correlate

 
 

TOSCANA

Altre news
sugli argomenti









Iscriviti alla newsletter

Se vuoi seguire le novità e gli aggiornamenti di questo sito, iscriviti alla nostra newsletter. Ti potrai cancellare dal servizio in qualsiasi momento.

scrivi la tua email

 

per pubblicare il tuo banner in questo spazio

Altri articoli
su argomenti simili
20/11/2008
Ci scrive Stefano Zanini

20/11/2008
Milano: mostra fotografica `Barriere`

27/10/2008
Minacce a leader movimento disabili

24/10/2008
Roma: arte per tutti nel sistema dei musei civici

14/10/2008
Firenze: Melampo, cani addestrati per assistenza a disabili


News Social Network

News Toscana

News musica

News diversamente abili

 

Network news
22/11/2008
Spaccio di droga Milano, scoperta cascina sui Navigli

22/11/2008
FRANZISKA - Action

Network videonews

Tutte le videonews

 

 



Archivio news: 200811 - 200810 - 200809 - 200808 - 200807 - 200806 - 200805 - 200804 - 200803 - 200802 - 200801 - 200712 - 200711 - 200710 - 200709 - 200708 - 200707 - 200706 - 200705 - 200704 - 200703 -
  portale di Francesco Demofonti (NSA) pagina pubblicata in 1 secondi
Note Legali: questo sito web è di proprietà di Francesco Demofonti a cui va la piena e unica responsabilità dei contenuti testali e grafici pubblicati sul sito - email francescodemofonti@libero.it
Contenuti pubblicati secondo la licenza di utilizzo di Creative Commons salvo diverse indicazioni
Le foto presenti sul sito sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio
Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione del sito - Il network a cui il sito è affiliato non è responsabile dei contenuti pubblicati sui singoli siti.
per la pubblicità su internet



DecorCollection歐洲傢俬| 傢俬/家俬/家私| 意大利傢俬/實木傢俬| 梳化| 意大利梳化/歐洲梳化| 餐桌/餐枱/餐檯| 餐椅| 電視櫃| 衣櫃| 床架| 茶几

橫額| 貼紙| 貼紙印刷| 宣傳單張| 海報| 攤位| foamboard| 喜帖| 信封 數碼印刷

QR code scanner| inventory management system| labelling| Kiosk| warehouse management|

邮件营销| Email Marketing| 電郵推廣| edm营销| 邮件群发软件| edm| 营销软件| Mailchimp| Hubspot| Sendinblue| ActiveCampaign| SMS

Tomtop| Online shop| Online Einkaufen

地產代理/物業投資| 租辦公室/租寫字樓| 地產新聞| 甲級寫字樓/頂手| Grade A Office| Commercial Building / Office building| Hong Kong Office Rental| Rent Office| Office for lease / office leasing| Office for sale| Office relocation

香港甲級寫字樓出租

中環中心| 合和中心| 新文華中心| 力寶中心| 禮頓中心| Jardine House| Admiralty Centre| 港威大廈| One Island East| 創紀之城| 太子大廈| 怡和大廈| 康宏廣場| 萬宜大廈| 胡忠大廈| 信德中心| 北京道1號| One Kowloon| The Center| World Wide House

| 國際小學| 英國學校| International schools hong kong| 香港國際學校| Wycombe Abbey| 香港威雅學校| school day| boarding school Hong Kong| 香港威雅國際學校| Wycombe Abbey School

Addmotor Electric Bike| Electric bike shop / electric bicycle shop| Electric bike review| Electric trike| Fat tire electric bike| Best electric bike| Electric bicycle| E bike| Electric bikes for sale| Folding electric bike| Electric mountain bike| Electric tricycle| Mid drive electric bike Juiced Bikes Pedego Rad-Power